giovedì 9 aprile 2009

[...] Devo credere in un mondo fuori dalla mia mente, devo convincermi che le mie azioni hanno ancora un senso, anche se non riesco a ricordarle. Devo convincermi che, anche se chiudo gli occhi, il mondo continua ad esserci.....allora sono convinto o no che il mondo continua ad esserci?....c'è ancora?.....sì. Tutti abbiamo bisogno di ricordi che ci rammentino chi siamo, io non sono diverso..........Allora, a che punto ero?" [...]
Memento - Christopher Nolan - 2000




Erase the shadows from my thoughts. Do not tie the hands and feet. I am no longer bare
Ma mi scrivero' per ricordare.
E’ troppo presto per diventare ieri.

12 commenti:

  1. felice di riaverla a bordo. ls

    RispondiElimina
  2. Ti va di prendere in mano il timone? dai naviga un po te adesso. Il vento è favorevole, issa lo spinnaker.. e portaci dove vuoi..

    RispondiElimina
  3. dimenticavo la firma..ls

    RispondiElimina
  4. oggi, ora, il tempo di scriverli ed è già ieri.

    RispondiElimina
  5. specialmente col tuo fuso orario.

    RispondiElimina
  6. Ho un modo confuso di concepire il tempo.
    [mannaggia ma come si cambia l'ora qui?? ma che giorno e'??]

    RispondiElimina
  7. Per ls:io ringrazio per la fiducia, ma ti devo confessare una cosa.... l'ultimo che mi ha fatto la stessa proposta si e' pentito.
    [http://it.truveo.com/Antartide-affondata-la-nave-da-crociera/id/1611136483].

    RispondiElimina
  8. allora, a che punto sono?
    non voglio saperlo...

    RispondiElimina
  9. Il tuo non è un modo confuso di vivere il tempo. Ma è un tempo "non tempo" come le tue fotografie. Sembra galleggiare sospeso.. Un saluto R.

    RispondiElimina
  10. azz out.. ma non ti eri accorta del ghiacciolo? ahahahaha un abbraccio ls

    RispondiElimina